Torna a forumpa.it

partner

Microsoft

Microsoft Italia è parte integrante e attiva dell’area Western Europe di Microsoft, leader mondiale nel software, nei servizi e nelle tecnologie internet per la gestione delle informazioni di persone ed imprese. Fondata nell'ottobre del 1985, la filiale italiana è presente sul territorio italiano con due sedi principali a Milano e Roma. Conta oltre 850 dipendenti e 25mila aziende partner. E’ anche grazie a loro che l’azienda è diventata una delle protagoniste dell'evoluzione informatica e dello sviluppo del nostro paese, accompagnando milioni di imprese e individui verso l'innovazione tecnologica. In particolare, Microsoft Italia ha attivato numerosi programmi volti a sensibilizzare aziende e consumatori sui benefici derivanti dalle soluzioni cloud computing.

Consapevole del proprio ruolo di leader tecnologico, Microsoft sostiene attivamente il processo di digitalizzazione della Pubblica Amministrazione in Italia, condividendo gli obiettivi e le priorità dell’Agenda Digitale e mettendo a disposizione della PA competenze, risorse, specialisti ICT e soluzioni all’avanguardia, in modalità cloud e tradizionale. Microsoft desidera favorire con responsabilità e attraverso soluzioni tecnologiche innovative l’aumento della produttività del comparto, impegnandosi attivamente nel cercare di tradurre in realtà le promesse dell’eGovernment e dell’eHealth. L’offerta Microsoft e dei suoi partner fornisce agli enti pubblici una serie di soluzioni basate su standard aperti, in grado di migliorare i loro rapporti con i cittadini e le imprese del territorio e di risolvere le più complesse sfide dell’innovazione della pubblica amministrazione.


E' partner di

mercoledì, 30 Ottobre 2019

11:00
13:15

Tecnologie per la cronicità e la continuità di cura[co.02]

Room: Sala 3

Nei sistemi di sanità connessa le nuove tecnologie, a servizio anche di sistemi di comunicazione avanzati, sono il mezzo con cui si sviluppano le modalità di relazione e di servizio per l’assistito e i caregiver lungo tutte le fasi del percorso di salute: dall’accesso ai dati sanitari, alla fruizione dei servizi, al monitoraggio delle terapie e all’adozione di comportamenti preventivi basati su analisi di modelli statistici, dalla dimissione dalla struttura sanitaria e alle azioni di follow up successive. Tra queste si inseriscono le potenzialità dei device “mobile”, delle app e di strumenti quali assistenti vocali e tecnologie innovative di supporto sin dalle prime azioni sul paziente: dall’ingresso nella struttura sanitaria, alla sala operatoria, all’abitazione per seguire le fasi di assistenza domiciliare e di gestione della cronicità, favorendo così una migliore interazione medico-paziente.

Affinché organizzazione e tecnologia si muovano di pari passo, è fondamentale indirizzare lo sviluppo di servizi supportati digitalmente considerando aspetti sia di natura tecnica che di natura gestionale – quali la sicurezza, la gestione del rischio clinico, la gestione dell’acquisto e gli impatti organizzativi – e coinvolgendo tutti gli attori ad essi collegati.

Nel corso dei lavori, il confronto tra gli stakeholder della sanità italiana si svilupperà sulle barriere (quali, per esempio, tutti i temi di sicurezza dei dati e di acquisto di queste nuove soluzioni tecnologiche) e sulle possibili soluzioni per superarle, nonché sui modelli organizzativi da adottare, grazie anche alla presentazione di casi di successo, per la sua reale applicazione.

 
 
 

Torna alla lista dei Partner