Torna a forumpa.it

Programma congressuale

Torna alla home

  da 14:30 a 17:00

Modelli organizzativi per la cronicità e continuità di cura [ co.01 ]

Room: SPAZIO EVENTI

La crescente presenza di pazienti cronici e il conseguente aumento dei bisogni dei pazienti dal punto di vista socio-assistenziale comportano un importante carico di spesa per il nostro SSN che sta spingendo i decisori, sia a livello nazionale che locale, ad attuare diversi cambiamenti organizzativi. È necessario lavorare a tutti i livelli per costruire percorsi di cura attraverso i vari setting socio-assistenziali individuando modelli organizzativi che riducano l'istituzionalizzazione sia in ospedale che la residenzialità, privilegiando le cure al domicilio.

Il convegno si pone l’obiettivo di abilitare il confronto tra i diversi attori della sanità italiana – Regioni, Aziende Sanitarie, Associazioni di categoria (MMG, Specialisti, Aziende Sanitarie) – sui possibili modelli organizzativi da adottare a livello regionale e aziendale per una continuità di cura reale e sui processi da strutturare – in termini di attori da coinvolgere, modalità di coordinamento, strumenti di supporto e tecnologie abilitanti – attraverso casi reali di Regioni che hanno già avviato il processo di cambiamento raccontati dai protagonisti.

Per ascoltare la registrazione integrale dell'evento cliccare QUI


In collaborazione con

Programma dei lavori

Coordina

Tarantino
Massimo Tarantino al convegno: "Modelli organizzativi per la cronicità e continuità delle cure" - FORUM PA Sanità 2019
Massimo Tarantino Advisor in Sanità e Consulente Senior Agenas Vedi atti

Atti di questo intervento

co_01_tarantino_massimo.pdf

Chiudi

Interviene

Mastrobuono
Isabella Mastrobuono al convegno: "Modelli organizzativi per la cronicità e continuità delle cure" - FORUM PA Sanità 2019
Isabella Mastrobuono Referente per l'assistenza primaria e la cronicità - Provincia autonoma di Bolzano Biografia Vedi atti

Medico, specialista in chirurgia pediatrica e pediatria. 

Ad oggi Referente per l’assistenza primaria in Provincia autonoma di Bolzano e consulente esperto AGENAS (Agenzia per i servizi sanitari regionali). Ha coordinato il Tavolo delle Regioni per la stesura delle linee di indirizzo per il potenziamento e l’armonizzazione dell’assistenza primaria, con particolare riferimento alla cronicità.

Presso la Provincia autonoma di Bolzano coordina le attività per la realizzazione del Piano provinciale della cronicità e per l’avvio dei primi Centri sanitari e sociali territoriali.

Già Direttore generale della Asl di Frosinone dal febbraio 2014 al febbraio 2017

Già Direttore Sanitario Aziendale della Fondazione Policlinico Tor Vergata dal 2003 al 2014.

Dall’ottobre 2009 al febbraio 2012 Sub Commissario di governo per il Piano di rientro della Regione Molise.

Ha svolto attività di assistente chirurgo e ricercatore presso l’ Ospedale Pediatrico Bambino Gesù ed ha diretto la sezione “Problemi organizzativi e gestionali a livello aziendale” dell’Agenzia per i Servizi Sanitari Regionali.

E’ stata il Responsabile scientifico e dei rapporti istituzionali della Casa di cura San Raffaele IRCCS di riabilitazione Roma e consulente per numerosi enti nazionali e regionali, pubblici e privati.

E’ stata consulente della Commissione parlamentare di inchiesta sul servizio sanitario nazionale e della Commissione Igiene e sanità del Senato, nonché per la Regione Piemonte, la Regione Abruzzo, la regione Molise, la regione Lombardia, il CNEL, l’Istituto superiore di sanità, Farmindustria su temi di interesse sanitario.

Ha partecipato al progetto Tacis della Comunità europea per la definizione di un nuovo assetto organizzativo del Sistema sanitario in Unione Sovietica.

Ha collaborato con l’Università Bocconi di Milano per progetti di ricerca in ambito sanitario.

 

Chiudi

Atti di questo intervento

co_01_mastrobuono_isabella.pdf

Chiudi

Dibattito

I bisogni dei pazienti: dialogo e confronto

Mastrobuono
Isabella Mastrobuono Referente per l'assistenza primaria e la cronicità - Provincia autonoma di Bolzano Biografia

Medico, specialista in chirurgia pediatrica e pediatria. 

Ad oggi Referente per l’assistenza primaria in Provincia autonoma di Bolzano e consulente esperto AGENAS (Agenzia per i servizi sanitari regionali). Ha coordinato il Tavolo delle Regioni per la stesura delle linee di indirizzo per il potenziamento e l’armonizzazione dell’assistenza primaria, con particolare riferimento alla cronicità.

Presso la Provincia autonoma di Bolzano coordina le attività per la realizzazione del Piano provinciale della cronicità e per l’avvio dei primi Centri sanitari e sociali territoriali.

Già Direttore generale della Asl di Frosinone dal febbraio 2014 al febbraio 2017

Già Direttore Sanitario Aziendale della Fondazione Policlinico Tor Vergata dal 2003 al 2014.

Dall’ottobre 2009 al febbraio 2012 Sub Commissario di governo per il Piano di rientro della Regione Molise.

Ha svolto attività di assistente chirurgo e ricercatore presso l’ Ospedale Pediatrico Bambino Gesù ed ha diretto la sezione “Problemi organizzativi e gestionali a livello aziendale” dell’Agenzia per i Servizi Sanitari Regionali.

E’ stata il Responsabile scientifico e dei rapporti istituzionali della Casa di cura San Raffaele IRCCS di riabilitazione Roma e consulente per numerosi enti nazionali e regionali, pubblici e privati.

E’ stata consulente della Commissione parlamentare di inchiesta sul servizio sanitario nazionale e della Commissione Igiene e sanità del Senato, nonché per la Regione Piemonte, la Regione Abruzzo, la regione Molise, la regione Lombardia, il CNEL, l’Istituto superiore di sanità, Farmindustria su temi di interesse sanitario.

Ha partecipato al progetto Tacis della Comunità europea per la definizione di un nuovo assetto organizzativo del Sistema sanitario in Unione Sovietica.

Ha collaborato con l’Università Bocconi di Milano per progetti di ricerca in ambito sanitario.

 

Chiudi

Bressi
Maria Teresa Bressi Responsabile Coordinamento nazionale delle associazioni di malati cronici - Cittadinanzattiva Biografia

Responsabile del networking del Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici

40 anni. Laurea in scienze della comunicazione con indirizzo comunicazione istituzionale e d'impresa e Master in Managment e Innovazione delle Aziende Sanitarie nel 2006.

Dal 2007 in Cittadinanzattiva, settore tutela dei diritti dei cittadini in ambito sanitario e dal 2010 Responsabile dei progetti e del Networking del Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici.

Dal 2010 redattrice del Rapporto nazionale delle politiche della cronicità, giunto alla sua XVII edizione.

Dal 2019 componente dell’Osservatorio nazionale sulla disabilità.

Chiudi

Aceti
Tonino Aceti Portavoce - FNOPI: Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche Biografia

Tonino Aceti, 39 anni, dal 1 febbraio 2019 è il Portavoce della Federazione Nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche (FNOPI).

Dal 2019 è componente del Comitato Reclami-Encomi-Segnalazioni dell’IRCCS Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

Dal 2003 al 2019 ha collaborato con Cittadinanzattiva ricoprendo il ruolo di Coordinatore Nazionale del Tribunale per i diritti del malato (TDM) e Responsabile del Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici (CnAMC). E’ stato a capo dell’Ufficio Studi e Documentazione del TDM. E’ stato inoltre membro del Comitato Etico del Policlinico Umberto I di Roma e componente della Commissione Ministeriale per la Semplificazione Amministrativa in materia di invalidità civile e handicap.

Nel 2013 è stato inserito tra i 50 Under 35 più promettenti d’Italia dalla Rivista Wired.it

E’ stato membro dell’ Osservatorio Nazionale sulla condizione delle persone con disabilità istituito presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Ad agosto 2014 è nominato, quale esperto delle politiche della cronicità nelle Commissioni preposte alla stesura del Piano Nazionale della Cronicità. Con Decreto del Ministro della salute è attualmente componente del Comitato Tecnico Sanitario del Ministero della Salute - sezione Cure Palliative e Terapia del Dolore L. 38/2010. E’ stato componente del Tavolo Innovazione istituito presso la Direzione Generale Dispositivi Medici e Farmaci del Ministero della Salute. E’ stato componente del Comitato Nazionale del Programma Nazionale Esiti (PNE) istituito presso l’AGENAS. E’ stato Responsabile Scientifico della ricerca sulla “Valutazione partecipata del grado di umanizzazione degli ospedali” promossa dall’ AGENAS. E’ componente del Comitato scientifico del Forum Risk Management della Fondazione Sicurezza in Sanità e del Congresso Nazionale SIFO.

Ha ricevuto il Premio “Ali di Antea” per la sensibilità dimostrata nel testimoniare il valore imprescindibile della vita e per l’impegno profuso nella diffusione di una cultura delle Cure Palliative.

E’ componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Amicitalia ONLUS operante nel settore ricerca delle Malattie Infiammatorie Croniche dell’intestino (M.I.C.I).

Con decreto del Presidente della Giunta Regionale della Puglia nel 2017 è stato nominato componente del Consiglio Sanitario Regionale.

Con decreto del Ministro della Salute 11 dicembre 2017 è stato nominato Componente della Cabina di Regia del Piano Nazionale della Cronicità.

A maggio 2018 è designato componente della Commissione Ministeriale per la stesura del Piano Nazionale di Governo delle Liste di Attesa 2019-2021, successivamente approvato. In occasione dei 40 anni del SSN ha lanciato la proposta per la creazione di un Logo del Servizio Sanitario Nazionale, accolta favorevolmente dal Ministro della Salute attualmente in carica.

Chiudi

Bartoletti
Pierluigi Bartoletti Segretario - Fimmg provinciale di Roma

Testimonianze

Nuovi modelli organizzativi per la cronicità

Caboni
Alessandra Caboni Marketing Manager Public Sector - Vodafone Business Biografia

Alessandra Caboni è laureata In Ingegneria Elettronica e ha ricevuto il dottorato di ricerca in BioIngegneria nel 2009 dall’Università degli Studi di Genova. In Vodafone dal 2015, dove ha seguito come Strategy Manager il lancio del business Cloud e la partecipazione al bando MISE per la sperimentazione 5G su Milano, ricopre attualmente la posizione di Marketing Manager Public Sector. Prima di entrare in Vodafone, Alessandra ha maturato una importante esperienza in consulenza strategica in BCG.

Chiudi

Gorgoni
Giovanni Gorgoni al convegno: "Modelli organizzativi per la cronicità e continuità delle cure" - FORUM PA Sanità 2019
Giovanni Gorgoni Direttore Generale - Agenzia Regionale Sanitaria AReS – Puglia Biografia Vedi atti

Aziendalista, 45 anni, si occupa di sanità da oltre vent'anni. Tra Lombardia e Lazio è stato direttore operativo in sanità privata, direttore finanziario e facility manager in sanità pubblica e, dal 2011 in Puglia direttore generale di aziende sanitarie locali - prima quella di Andria, poi quella di Lecce. Dal 2015 è stato direttore del Dipartimento Salute della Regione Puglia e attualmente è commissario dell'Agenzia Strategica per la Salute e il Sociale della Puglia.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_01_gorgoni_giovanni.pdf

Chiudi

Maccari
Mauro Maccari al convegno: "Modelli organizzativi per la cronicità e continuità delle cure" - FORUM PA Sanità 2019
Mauro Maccari Responsabile di settore Organizzazione delle cure e percorsi cronicità, Direzione Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale - Regione Toscana Biografia Vedi atti

Medico con competenze cliniche ospedaliere. da oltre 20 anni mi occupo di organizzazione  sanitaria. Sono stato direttore di distretto a Pisa per circa 10 anni, poi dal 2012 al 2014, Direttore sanitario della USL 7 di Siena. Dal 2014 Direttore sanitario della USL 5 di Pisa, dove ho ricoperto l'incarico di Vicecommissario fino alla della fase di unificazione della asl.
Dal 2016 al marzo 2019 Direttore sanitario della ASL Toscana Nord ovest dove ho coordinato la realizzazione organizzativa sanitaria del processo di fusione delle 5 ex Aziende USL che la compongono.
Attualmente rivesto l'incarico presso Regione Toscana di Responsabile del Settore "Organizzazione delle Cure e Percorsi di Cronicità"

Chiudi

Atti di questo intervento

co_01_maccari_mauro.pdf

Chiudi

Tavoli di discussione sul tema

Annicchiarico
Massimo Annicchiarico Direttore Generale - Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata Biografia

Nato a Taranto nel 1958, Massimo Annicchiarico si è laureato in Medicina e Chirurgia a Bologna e si è specializzato, sempre a Bologna, in Medicina Interna e in Cardiologia, sempre con il massimo dei voti. 

E' stato Direttore del Dipartimento di Emergenza/Urgenza dell'AUSL Bologna Nord, Direttore del Dipartimento di Emergenza/Urgenza dell'AUSL di Bologna, Direttore dell'Unità Operativa di Pronto Soccorso e Medicina d'Urgenza dell'Ospedale Maggiore di Bologna, dal 10/9/2006 al 15/2/2008 Vice-Direttore Sanitario per l'Area Ospedaliera dell'AUSL di Bologna, dal 16/2/2008 al 28 febbraio 2015 Direttore Sanitario dell'AUSL di Bologna e Direttore Sanitario dell'IRCSS delle Scienze Neurologiche dell'AUSL di Bologna e dal 28/1/2012 al 10/2/2012 Direttore Generale f.f. dell'AUSL di Bologna. 


Ha conseguito il Master in Evidence-Based Health Care presso l'Agenzia Sanitaria della Regione Emilia Romagna, l'Attestato di formazione manageriale per Direttori Sanitari sia presso la Scuola di Direzione in Sanità della Regione Lombardia che presso la Regione Emilia Romagna, l'Attestato di formazione manageriale per Direttori Generali presso la Scuola di Direzione in Sanità della Regione Lombardia, l'Executive Master Universitario in Management delle Aziende Sanitarie magna cum laude presso la Scuola di Direzione Aziendale dell'Università Luigi Bocconi di Milano. 
 

Chiudi

Bonelli
Gianni Bonelli al convegno: "Modelli organizzativi per la cronicità e continuità delle cure" - FORUM PA Sanità 2019
Gianni Bonelli Direttore Generale - ASST Sette Laghi Vedi atti

Atti di questo intervento

co_01_bonelli_gianni.pdf

Chiudi

Gorgoni
Giovanni Gorgoni Direttore Generale - Agenzia Regionale Sanitaria AReS – Puglia Biografia

Aziendalista, 45 anni, si occupa di sanità da oltre vent'anni. Tra Lombardia e Lazio è stato direttore operativo in sanità privata, direttore finanziario e facility manager in sanità pubblica e, dal 2011 in Puglia direttore generale di aziende sanitarie locali - prima quella di Andria, poi quella di Lecce. Dal 2015 è stato direttore del Dipartimento Salute della Regione Puglia e attualmente è commissario dell'Agenzia Strategica per la Salute e il Sociale della Puglia.

Chiudi

Maccari
Mauro Maccari Responsabile di settore Organizzazione delle cure e percorsi cronicità, Direzione Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale - Regione Toscana Biografia

Medico con competenze cliniche ospedaliere. da oltre 20 anni mi occupo di organizzazione  sanitaria. Sono stato direttore di distretto a Pisa per circa 10 anni, poi dal 2012 al 2014, Direttore sanitario della USL 7 di Siena. Dal 2014 Direttore sanitario della USL 5 di Pisa, dove ho ricoperto l'incarico di Vicecommissario fino alla della fase di unificazione della asl.
Dal 2016 al marzo 2019 Direttore sanitario della ASL Toscana Nord ovest dove ho coordinato la realizzazione organizzativa sanitaria del processo di fusione delle 5 ex Aziende USL che la compongono.
Attualmente rivesto l'incarico presso Regione Toscana di Responsabile del Settore "Organizzazione delle Cure e Percorsi di Cronicità"

Chiudi

Testa
Roberto Testa al convegno: "Modelli organizzativi per la cronicità e continuità delle cure" - FORUM PA Sanità 2019
Roberto Testa Direttore Generale - Asl di Avezzano Sulmona L’Aquila Vedi atti

Atti di questo intervento

co_01_testa_roberto.pdf

Chiudi

Torna alla home